La Guerra dei Browsers

Come potremmo immaginarci nella trama di una frizzante e divertente commedia anni ’80 Microsoft si prende la rivincita sulla rivale di un tempo: Netscape.
La casa di Redmond ha infatti firmato un accordo con AmericaOnLine per l’acquisizione dei diritti sulla proprietà intellettuale legata ai produttori del “mitologico” Navigator.
Se qualcuno cercasse il senso di una operazione economica che supera il miliardo di dollari potrebbe trovarlo nelle parole SSL, JavaScript e Cookies: tre degli 800 brevetti legati al passato di Netscape che oggi sono stati acquistati da Microsoft.

Paolo Pedroni

Autore

Paolo Pedroni 42 anni, da 20 lavora nel settore IT. Dal 1995 si occupa di formazione e consulenza informatica, prima come libero professionista e poi come dipendente di una società italiana del settore. La sua gavetta la passa svolgendo docenza su tematiche di Office Automation, Desktop e Web Publishing ma inizia presto ad occuparsi anche di progettazione e coordinamento delle attività didattiche. Nel 1999 inizia a specializzarsi in ambito Citrix e Microsoft Server e più in particolare in tematiche di virtualizzazione applicativa e di sistema (oggi alla base del paradigma noto come Cloud). Nel 2006 decide di abbandonare l’attività consulenziale per seguire le problematiche informatiche legate allo sviluppo in Italia di un importante gruppo finanziario statunitense. Dal 2010 è tornato a seguire diversi clienti come consulente IT e Microsoft Certified Trainer.

Leave a Reply